XXXI spedizione in Antartide

Logo_PNRA

Green Cross Italia segue l’esperienza dei ricercatori attraverso il diario redatto da Giorgio Budillon, responsabile dell'attività di ricerca scientifica e tecnologica a bordo della nave Italica.
La collaborazione con l’ENEA, nell’ambito del Programma Nazionale di Ricerche in Antartide (PNRA), nasce dalla volontà della nostra Ong di favorire e promuovere la ricerca sul continente antartico, un luogo privilegiato per lo studio delle contaminazioni ambientali e dei cambiamenti climatici.
La ricerca e l’educazione hanno un ruolo centrale nel cammino verso la sostenibilità ambientale.
Per questo è necessario il dialogo tra la società civile, le istituzioni, le università e il mondo della scuola per favorire tutte insieme questo rinnovamento, preparando i giovani ad assumersi le proprie responsabilità e ad avere un ruolo più attivo nella risoluzione dei problemi ecologici attuali.

Per maggiori informazioni su tutta la XXXI spedizione italiana in Antartide visita il sito web www.italiantartide.it

Immagini per la Terra

banner-ixt-greencross
La barriera di Ross PDF Stampa E-mail

20120203-ross-ice-shelfDiario di bordo della XXVII spedizione in Antartide: la nave Italica riprende le ricerche in direzione sud-est, verso l’estremità orientale del Ross Ice Shelf

3 febbraio 2012 - Giorno n° 23

Ritorniamo a bordo della nave Italica che sta terminando le operazioni di scarico. Possiamo adesso ripartire per completare le indagini oceanografiche  che abbiamo programmato.

Navighiamo per oltre 24 ore in direzione sud-est per raggiungere l'estremità orientale del Ross Ice Shelf, una enorme ghiacciaio di origine continentale che chiude il Mare di Ross nella parte meridionale. Si estende per oltre 1000 km e ha uno spessore di oltre 300 metri (la parte che emerge dal mare è anche di 40 metri).

20120203_italica-ross-shelfQuesta barriera di ghiaccio è alimentata dall'interno dell'Antartide e avanza al ritmo di circa oltre 1 km l'anno; periodicamente si staccano megaiceberg di migliaia di chilometri quadrati che poi hanno viaggiando verso nord lentamente fondono a contatto di acque più calde.

Giorgio Budillon, responsabile attività di ricerca scientifica e tecnologica - Scienze della Terra © Riproduzione riservata

 

_____

Foto: Ross Ice Shelf 3 - 2012 © PNRA | Per maggiori informazioni sulla spedizione: www.italiantartide.it

Articoli correlati:

Sfidando le onde
AddThis Social Bookmark Button
 

Iniziative

 

banner-gerini

Utilizziamo i cookies per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle vostre scelte di navigazione in modo da offrirvi la migliore esperienza sul nostro sito. Inoltre ci riserviamo di utilizzare cookies di parti terze. Per saperne di più consulta la nostra Informativa Cookie.

Continuando a navigare sul sito, accetti di utilizzare i cookies.

EU Cookie Directive Module Information