Newsletter

Iscriviti alla nuova newsletter di Green Cross Italia!

Immagini per la Terra

banner-ixt-greencross

Le nostre campagne

Acqua-for-life

Iniziative internazionali

SMART WATER FOR GREEN SCHOOLS PDF Stampa E-mail

smart-water-projectIl progetto ha l’obiettivo di fornire acqua pulita e migliori condizioni di salute agli studenti delle scuole in Ghana attraverso la costruzione di sistemi di raccolta di acqua piovana e latrine ecologiche.









Titolo del progetto

Smart Water for Green Schools

Localizzazione

Regione del Volta, Ghana.

La regione del Volta è la più orientale delle dieci regioni del Ghana, copre un’area di 20.870 km (pari all’8% del Ghana) ed ha una densità di 1.635.421 abitanti.

Partenariato

Green Cross Italia, Green Cross Ghana

Obiettivo generale

Fornire acqua potabile e migliori condizioni di salute agli studenti delle aree urbane e rurali del Ghana. L’intervento permetterà anche di ridurre il fenomeno di erosione del suolo e di conseguenza eventuali inondazioni.

Descrizione dell’intervento

Il progetto prevede la costruzione di sistemi di raccolta di acqua piovana e latrine ecologiche. I sistemi di raccolta d'acqua, già testati in numerose applicazioni nel mondo, saranno posizionati sui tetti delle scuole e l’acqua filtrata sarà raccolta in una cisterna vicina, immediatamente disponibile. Le latrine ecologiche permetteranno di ottenere del fertilizzante e migliorare le condizioni sanitarie di tutta la comunità.

A supporto dei sistemi di raccolta di acqua piovana, verranno riattivati pozzi dismessi e costruiti nuovi pozzi.

I membri delle comunità coinvolte parteciperanno attivamente ai lavori e beneficeranno di corsi di formazione funzionali sia alla gestione sia alla manutenzione delle opere realizzate.

Gruppo beneficiario e contesto specifico

Le comunità selezionate dal progetto si trovano in una situazione critica a causa del limitato accesso a una fonte d’acqua potabile e sicura e delle scarse condizioni igieniche.

I bambini che frequentano le scuole coinvolte nel progetto devono percorrere ampie distanze per attingere l’acqua da fonti contaminate, come ruscelli e fiumi, che spesso fungono da abbeveratoi anche per il bestiame. In questo modo contraggono patologie come la schistosomiasi e la diarrea, causate  entrambe dall’assunzione di acqua contaminata, con la conseguenza che anche i tentativi di scolarizzazione risultano compromessi.

La mancanza di strutture sanitarie adeguate fa sì che venga utilizzato l’ambiente circostante per espletare le proprie funzioni biologiche, cosa che aggrava l’inquinamento dell’area e in particolare delle falde acquifere più superficiali.

sostienici

AddThis Social Bookmark Button
 

Iniziative

 

banner-gerini

Utilizziamo i cookies per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle vostre scelte di navigazione in modo da offrirvi la migliore esperienza sul nostro sito. Inoltre ci riserviamo di utilizzare cookies di parti terze. Per saperne di più consulta la nostra Informativa Cookie.

Continuando a navigare sul sito, accetti di utilizzare i cookies.

EU Cookie Directive Module Information