Newsletter

Iscriviti alla nuova newsletter di Green Cross Italia!

Immagini per la Terra

banner-ixt-greencross

Le nostre campagne

Acqua-for-life

Iniziative internazionali

La battaglia contro il mercurio che avvelena donne e bambini PDF Stampa E-mail
20180110_inquinamento-da-mercurio-su-bambini-miniere-Burkina-Faso_03Green Cross avvia un nuovo progetto in Ghana e Burkina Faso
 
Nelle miniere artigianali e spesso illegali, per estrarre l’oro si usa il mercurio. Succede in tutto il mondo, dall’Indonesia al Ghana, dalla Colombia al Burkina Faso: secondo le stime di Green Cross Svizzera e dell’associazione Pure Earth, tra i 10 e i 15 milioni di persone, di cui un terzo donne e bambini, sono esposte alle esalazioni tossiche di questo metallo pesante, che ha effetti nocivi soprattutto sul sistema nervoso e, a causa del bioaccumulo, può colpire gravemente anche altri organi, come cuore, reni e polmoni.
 
In Ghana l’inquinamento provocato dall’estrazione artigianale dell’oro è devastante. Il mercurio viene mischiato con acqua e con il minerale che contiene l’oro per formare un amalgama. La miscela viene poi riscaldata per rimuovere il mercurio per evaporazione, spesso senza usare filtri, mentre l’acqua contaminata viene buttata nei torrenti e nei fiumi, inquinando l’ambiente e arrivando direttamente nelle case.
 
Green Cross Svizzera e Green Cross Ghana hanno avviato nel Paese africano un progetto pilota per la riduzione dell’avvelenamento cronico da mercurio: i minatori e le loro famiglie vengono costantemente monitorati attraverso prelievi di sangue ed esami delle urine e curati in caso di alti valori del metallo pesante. Inoltre, vengono analizzati campioni di suolo per valutare la possibile contaminazione. E, per informare sui rischi per la salute e introdurre nuovi metodi di estrazione dell’oro che non prevedano l’impiego del mercurio, sono stati organizzati seminari diretti alla popolazione locale.
 
Il progetto verrà esteso anche in Burkina Faso dove si contano numerosi minatori, tra cui migliaia di bambini e ragazzi che vengono quotidianamente a contatto con questa sostanza tossica senza alcuna protezione.
20180110_inquinamento-da-mercurio-su-bambini-miniere-Burkina-Faso_02
Crediti foto: Larry C. Price

L’impegno di Green Cross è in linea con la Convenzione di Minamata, sottoscritta nel 2013 ed entrata in vigore ad agosto del 2017. Per la prima volta a livello internazionale, gli Stati firmatari del trattato si sono impegnati a ridurre l’utilizzo del mercurio a causa degli accertati e considerevoli impatti negativi sulla salute umana e sull’ambiente. Tra i punti principali della Convenzione, il divieto di estrarre mercurio, le misure di controllo delle emissioni atmosferiche, la sostituzione e il divieto di prodotti contenenti mercurio a partire dal 2020 e il contenimento dell’uso di questo metallo nell’estrazione dell’oro con mezzi artigianali.
 
Per maggiori informazioni: https://greencross.ch/de/news-info

12 FEB 2018
AddThis Social Bookmark Button
 

Iniziative

 

banner-gerini

Utilizziamo i cookies per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle vostre scelte di navigazione in modo da offrirvi la migliore esperienza sul nostro sito. Inoltre ci riserviamo di utilizzare cookies di parti terze. Per saperne di più consulta la nostra Informativa Cookie.

Continuando a navigare sul sito, accetti di utilizzare i cookies.

EU Cookie Directive Module Information